Perché il turismo sostenibile è importante per i tour operators e attività

Fin dalla notte dei tempi, l’umanità è sempre stata mossa dal desiderio di esplorare ciò che la circonda. Anche nella nostra era piena di tecnologia, non c’è niente di più gratificante che visitare luoghi esotici, incontrare nuove persone e conoscere culture straniere. Viaggiare ci permette di uscire dalla nostra zona di comfort e capire che – anche se preferiamo pensarla diversamente – siamo incredibilmente piccoli davanti alla natura. È un’esperienza esaltante ma umiliante che ci aiuta a crescere e diventare noi stessi migliori. Sono sicuro che questo è un motivo enorme per cui hai deciso di lavorare nel settore dei tour e delle attività. Grazie al tuo duro lavoro, migliaia di turisti creano ricordi che ricorderanno per tutta la vita, e non c’è niente di più appagante e più importante di questo.

Ci piace viaggiare così tanto che tendiamo a sottovalutare il pedaggio che prende sulle terre che visitiamo e sulle comunità che ospitano. Ci vorrebbe un articolo dedicato (e probabilmente non basterebbe) per descrivere tutti gli impatti ambientali negativi del viaggio. Ecco un breve elenco dei problemi più comuni legati al turismo intensivo:

Il turismo può anche avere ripercussioni economiche e socioculturali dannose.  Ad esempio, nelle località turistiche più popolari, il costo della vita può aumentare drasticamente, in particolare quando si tratta di tariffe di affitto e prezzi immobiliari. Ciò può rendere difficile per i locali, e ancora di più per i lavoratori del settore del tempo libero, acquistare o affittare proprietà.

Per fortuna negli ultimi anni, un numero crescente di persone è diventato consapevole della necessità di adottare un approccio più responsabile al viaggio. Il turismo sostenibile è una delle tendenze che modelleranno il futuro del nostro settore nel 2023 e non si può tornare indietro. Ma cosa si intende esattamente per “turismo sostenibile”? Perché i fornitori di tour e attività dovrebbero preoccuparsi della sostenibilità? E, soprattutto, quali sono le strategie più efficaci per rendere la tua azienda green-friendly? In questo articolo, darò una risposta dettagliata a tutte le domande che potresti avere su questo argomento.

Cos’è il turismo sostenibile?

Il turismo sostenibile è un concetto ampio che copre l’esperienza di viaggio nella sua interezza; Quindi, può essere difficile fornire una definizione completa ma chiara. L’Organizzazione Mondiale del Turismo lo descrive come “Turismo che tiene pienamente conto dei suoi impatti economici, sociali e ambientali attuali e futuri, rispondendo alle esigenze dei visitatori, dell’industria, dell’ambiente e delle comunità ospitanti”. Per l’UNESCO – l’agenzia delle Nazioni Unite dedicata alla promozione dell’istruzione, delle scienze e della cultura – il turismo sostenibile può essere visto come “turismo che rispetta sia la popolazione locale che il viaggiatore, il patrimonio culturale e l’ambiente”.

Expedia – la famosa agenzia di viaggi online – nell’edizione 2022 del suo studio sui viaggi sostenibili, ha chiesto a 11.000 consumatori di tutto il mondo di elencare quelli che ritengono siano gli aspetti più significativi del turismo sostenibile. Le quattro risposte principali sono state:

  1. Ridurre gli impatti ambientali
  2. Sostenere le economie locali
  3. Sostenere le culture e le comunità locali
  4. Visitare destinazioni meno conosciute

In generale, il turismo sostenibile consiste nell’essere consapevoli dell’impatto distruttivo che il turismo può avere, minimizzandolo il più possibile e riparando i danni causati in passato.

 

Perché i fornitori di tour e attività dovrebbero preoccuparsi della sostenibilità?

Mentre la crisi climatica si svolge, è ovvio che lavorare per implementare pratiche più sostenibili nel settore del turismo è importante da un punto di vista morale. Ciò che la maggior parte dei fornitori di tour e attività ignora è che un approccio ecologico può anche essere vantaggioso dal punto di vista commerciale. Di seguito, puoi trovare una serie di statistiche tratte dallo studio Expedia sopra menzionato e dal Sustainable Travel Report 2022 di Booking.com, che mostrano chiaramente che esiste un enorme mercato per le aziende che si rivolgono agli eco-viaggiatori:

  • Il 90% dei consumatori cerca già opzioni sostenibili quando viaggia, con quattro clienti su cinque che confermano che il turismo sostenibile è un argomento che gli sta a cuore.
  • Le preferenze dei viaggiatori si sono già spostate verso opzioni più sostenibili. Tre intervistati su cinque al sondaggio Expedia affermano di aver effettivamente optato per mezzi di trasporto o alloggio più rispettosi dell’ambiente durante i viaggi negli ultimi due anni (2021-2022).
  • Rifiutarsi di abbracciare la rivoluzione green non solo renderà difficile acquisire nuovi clienti, ma potrebbe anche inimicarsi quelli esistenti, e fingere il proprio impegno non è un’opzione. Infatti, negli ultimi due anni, il 70% dei consumatori ha evitato una destinazione di viaggio o un’opzione di trasporto perché erano scettici sull’efficacia delle loro pratiche di sostenibilità.
  • I viaggiatori ecologicamente consapevoli sono di solito spendaccioni elevati. In media, questi consumatori sono disposti a pagare fino al 38% in più per frenare l’impatto ambientale dei loro viaggi. Ciò che è ancora più interessante è che il 53% degli utenti intervistati da Expedia ha dichiarato di essere disposto a pagare un premio per partecipare a tour e attività sostenibili. Il 70% di loro sarebbe anche desideroso di sacrificare alcuni comfort e servizi per diventare turisti più sostenibili.
  • Prestare attenzione alla sostenibilità può anche mettere la tua attività sulla mappa, soprattutto se la tua attività non si trova in una destinazione popolare. Negli ultimi dodici mesi, il 27% dei consumatori ha deciso di visitare alcune attrazioni turistiche meno conosciute per evitare il sovraffollamento.

Quali sono le principali sfide legate al turismo sostenibile?

Passare a un modello di business più sostenibile è piuttosto impegnativo: non puoi semplicemente premere un interruttore e diventare magicamente un fornitore di tour e attività ecologico durante la notte. Richiederà molto lavoro da parte tua e, anche se ci riesci, può essere difficile comunicare i tuoi sforzi al pubblico in modo chiaro.

Oggi, la maggior parte dei consumatori si sente sopraffatta quando inizia il processo di diventare viaggiatori più consapevoli. In primo luogo, i viaggiatori hanno difficoltà a trovare informazioni sulle pratiche green effettive adottate dai fornitori di tour e attività. La mancanza di una certificazione eco-friendly ampiamente accettata rende la ricerca ancora più difficile per quei viaggiatori che hanno solo una quantità limitata di tempo per condurre le loro ricerche. Inoltre, anche quando queste informazioni sono disponibili, gli utenti non sono sempre in grado di comprendere a colpo d’occhio i benefici reali che queste misure possono avere. Ultimo ma non meno importante, è necessario considerare che per ogni turista disposto a pagare di più per sostenere il turismo green, ce n’è uno che pensa che costi troppo viaggiare in modo sostenibile.

Per attirare consumatori attenti all’ambiente e comunicare in modo efficiente la tua proposta di valore, dovresti creare una strategia di marketing ispirata ai seguenti principi:

Trasparenza

Rendi le cose più facili per i tuoi clienti e fornisci loro informazioni aggiornate e veritiere su tutte le politiche green pertinenti applicate dalla tua azienda. Puoi aggiungere queste informazioni alle descrizioni delle tue esperienze o su una pagina dedicata del tuo sito ufficiale.

Chiarezza

Descrivi le tue iniziative sostenibili con un linguaggio chiaro e conciso, evitando qualsiasi gergo specifico del settore. Se hai una certificazione green, mostrala con orgoglio sul tuo sito web, in particolare sulle pagine dei tuoi prodotti.

Premiare l’utente finale

Educa i tuoi clienti sull’impatto positivo della scelta di un tour o di un’attività eco-friendly. Un’altra strategia è quella di fornire loro strumenti, preferibilmente sotto forma di contenuti dedicati, per condividere i loro sforzi di sostenibilità con i loro coetanei sui social network. Se vuoi fare il miglio supplementare, potresti anche regalare loro un gadget o un piccolo gingillo per premiare la loro scelta positiva.

Come rendere il tuo business di tour & attività più sostenibile

Come accennato in precedenza, spostare la tua attività di tour e attività verso un approccio più sostenibile richiederà tempo e duro lavoro. In questo momento, potresti sentirti confuso e insicuro sui tuoi prossimi passi. Fortunatamente, ti abbiamo coperto.

Inizia dal tuo ufficio

Partire da piccoli passi è il modo migliore per lanciare un progetto che sia di successo e sostenibile nel lungo periodo. Dai un’occhiata approfondita alle tue pratiche commerciali e identifica le aree in cui puoi ridurre il tuo impatto ambientale. Ciò potrebbe includere:

  • Passare a lampadine a risparmio energetico (led).
  • Fai uno sforzo consapevole per sfruttare maggiormente la luce naturale.
  • Spegnere l’elettronica e scollegare i caricabatterie quando non sono in uso per ridurre il consumo energetico in standby.
  • Scegli prodotti per la pulizia ecologici e non tossici evitando quelli usa e getta come gli asciugamani di carta.
  • Incoraggia i colleghi a fare carpooling o utilizzare i mezzi pubblici per ridurre l’impatto ambientale del pendolarismo.
  • Quando possibile, offri ai dipendenti la possibilità di lavorare da casa, il che può ridurre sia l’impatto ambientale del pendolarismo che il consumo di energia in ufficio.
  • Installa contenitori per il riciclaggio e assicurati che i dipendenti sappiano come usarli correttamente. Ricordarsi di smaltire correttamente i rifiuti elettronici, come vecchi computer e stampanti.
  • Utilizzare elettrodomestici e attrezzature ad alta efficienza energetica, meglio ancora se realizzati con materiali riciclati.
  • Prendi in considerazione la possibilità di compensare le tue emissioni di carbonio attraverso crediti di carbonio o altri programmi.
  • Elimina la carta con un sistema di prenotazione online che ti consente di gestire le prenotazioni e tutte le tue attività amministrative.

Sostenere la comunità e l’economia locale

  • Collabora con fornitori e venditori locali per reperire i tuoi materiali e servizi; Potresti anche stabilire partnership per offrire tour o pacchetti congiunti. Inoltre, cerca di evidenziare i prodotti o l’artigianato locale durante il tuo tour e le esperienze di attività.
  • Offri eco-tour o attività che mostrano la flora e la fauna locali o che supportano gli sforzi di conservazione nella zona.
  • Collabora con le organizzazioni di conservazione locali per sostenere i loro sforzi e incorporare le loro missioni nei tuoi tour o attività.
  • Assumi personale locale per lavorare ai tuoi tour o attività.
  • Aiuta i tuoi clienti a essere più ecologici fornendo loro sacchetti per il riciclaggio. Inoltre, evita la plastica monouso e offri bottiglie d’acqua riutilizzabili in vendita o in affitto.

Promuovere la cultura locale

  • Assicurati che i tuoi tour e le tue attività siano culturalmente sensibili e rispettino le tradizioni e le usanze della comunità locale. Evita attività che sfruttano o non rispettano le culture locali.
  • Incoraggia i tuoi clienti a rispettare le culture e le tradizioni locali e ispirali a saperne di più sulle usanze locali.
Condividi su:

Mandaci un messaggio

Nome e cognome(Required)